Loading...

Curare le Flebopatie

Curare le flebopatie - Cure Termali Fratta

I nostri trattamenti per curare le flebopatie alle terme

Balneoterapia

Il protocollo terapeutico delle Terme della Fratta per problemi di circolazione venosa è composto dalla balneoterapia, sotto forma di idromassaggio termale in vasca singola, che sfrutta la pressione esercitata dai getti di acqua termale per favorire la circolazione venosa, e il percorso vascolare, che utilizza l’alternanza di acqua calda e fredda (34°C-24°C) per stimolare la dilatazione e la contrazione della microcircolazione arteriosa e venosa.

Massaggio Manuale

Completano la terapia termale il massaggio manuale di scarico e/o linfodrenaggio.
Le cure termali vanno effettuate in periodi di quiescenza sintomatologica e in ogni caso mai durante la fase acuta della malattia” ricorda il dott. Morellini.
Il Servizio Sanitario Nazionale convenziona un ciclo di cure all’anno, della durata di 12 giorni.

Per accedervi, è sufficiente essere in possesso della ricetta rilasciata dal medico di famiglia, o dallo specialista della A.S.L.

Percorso di Leggerezza Gambe

Per chi invece invece desidera combattere gli inestetismi della cellulite e attenuare i sintomi di pesantezza alle gambe, gonfiore e fragilità capillare, alle Terme della Fratta è stato creato il “Percorso Leggerezza Gambe”.

Il programma da 6 o da 12 giorni prevede, in un ambiente rilassante e piacevole, diverse tecniche di approccio:

  • l’idromassaggio in vasca termale dall’effetto drenante-tonificante;
  •  il fango freddo drenante – applicato su glutei, cosce e gambe;
  • il percorso vascolare, che alternando acqua calda e fredda, stimola la microcircolazione veno-arteriosa e agisce come un’efficace ginnastica vascolare in grado di nutrire ed ossigenare i tessuti cutaneo e sottocutaneo;
  • il massaggio linfodrenante e la pressoterapia stimolano la microcircolazione venoso-linfatica, riducendo l’accumulo dei liquidi in eccesso.

Potrebbe interessarti anche